Bonus smartphone, tra la novità della legge di bilancio 2021: il kit digitalizzazione

Bonus smartphone, nel pacchetto degli emendamenti alla legge di bilancio 2021, approvati dalla Commissione Bilancio della Camera, c’è il kit digitalizzazione: le famiglie con ISEE inferiore a 20.000 euro annui, senza contratti di connessione ad internet e con SPID, possono richiedere un dispositivo mobile in comodato d’uso gratuito per un anno.

Bonus smartphone, tra gli emendamenti alla legge di bilancio 2021 approvati in Commissione Bilancio della Camera il 20 dicembre 2020 c’è la possibilità di ottenere un dispositivo mobile in comodato d’uso gratuito per un anno.

Si tratta del cosiddetto “Kit digitalizzazione”, previsto dall’articolo 105-bis.

La misura intende venire incontro a tutte le famiglie con reddito basso che abbiano almeno un componente iscritto in un ciclo di scuola o università.

Tra i requisiti da rispettare c’è l’ISEE, non superiore a 20.000 euro annui, l’assenza di contratti di connessione internet e un’identità digitale SPID.

👉 Pensa oggi al futuro dei tuoi figli

👉 Con UnipolSai RISPARMIO GIOVANE alla scadenza contrattuale ti riconosce:📊 Aumento del 10 % del capitale se tutti i premi sono stati pagati regolarmente o del 20% nel caso in cui il ragazzo abbia conseguito il diploma di scuola secondaria superiore”.👈

👉 Contattami o clicca qui per saperne di più https://wa.me/3933876896406

Bonus smartphone: la novità della legge di bilancio 2021

In attesa dell’approvazione dell’Aula della Camera dei Deputati, tra gli emendamenti della legge di bilancio 2021 c’è quello del bonus smartphone.

La misura rientra nel cosiddetto “Kit digitalizzazione” ed è prevista dall’articolo 105-bis.

Per ridurre il divario digitale viene prevista la possibilità di ottenere un dispositivo mobile con connettività internet, in comodato d’uso gratuito per un anno.

In alternativa si può ricevere un bonus di valore equivalente, da utilizzare per le stesse finalità.

Possono richiederlo le famiglie con un reddito basso, che rispettino i seguenti requisiti:

  • abbiano un reddito ISEE non superiore a 20.000 euro annui;
  • non siano titolari di un contratto di connessione internet e di un contratto di telefonia mobile;
  • si dotino di SPID, sistema pubblico di identità digitale.

La famiglia, inoltre, deve avere almeno un componente iscritto ad un ciclo di istruzione scolastica o universitaria.

Bonus smartphone: la novità della legge di bilancio 2021

La dotazione economica per finanziare la misura che concede uno smartphone, ad un solo soggetto del nucleo familiare, ammonta a 20 milioni di euro per il 2021.

Le risorse sono ricomprese all’interno di un apposito fondo da istituire presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Tali fondi devono poi essere trasferiti al bilancio della Presidenza del Consiglio dei ministri, Dipartimento per la trasformazione digitale.

Le modalità per fare domanda al beneficio saranno definite entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge.

Ad attuare la norma sarà un decreto del Presidente del Consiglio o un decreto del Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione.

Il fondo previsto dall’articolo 207 viene dunque ridotto di 20 milioni di euro per l’anno 2021.(fonte:informazionefiscale.it)

👉 Polizza Auto? RISPARMIA e rendi tutti felici!

👉 Richiedici un preventivo GRATUITO e senza impegni

📷 Inviaci una FOTO del tuo LIBRETTO e CARTA D’IDENTITÀ tramite WHATSAPP o EMAIL.

☎️ 3387689640 (attivo anche su whatsapp)

🌍 In tutta Italia (online) – Cutro – Crotone

📧 giovanniapa@centroserviziapa.it

Contattaci per una consulenza gratuita

Per informazioni o preventivi compila il Form e ti ricontatteremo al più presto.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.