Assegni familiari, nuove tabelle ANF da luglio 2019 a giugno 2020

Assegni familiari, nuove tabelle ANF per il periodo compreso tra il 1° luglio 2019 ed il 30 giugno 2020. A diffonderle è l’INPS, con la circolare n. 66 del 17 maggio 2019.

Assegni familiari, nuove tabelle ANF per il periodo compreso tra il 1° luglio 2019 ed il 30 giugno 2020.

È con la circolare INPS n. 66 del 17 maggio 2019 che sono state diffuse le nuove tabelle utili per il calcolo degli assegni al nucleo familiare che, come noto, vengono riconosciuti ai lavoratori dipendenti in base al reddito percepito e alla condizione del proprio nucleo familiare.

I livelli di reddito familiare per il calcolo dell’assegno per il nucleo familiare vengono rivalutati ogni anno, a partire dal 1° luglio, in misura pari alla variazione dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

Le nuove tabelle pubblicate con la circolare n. 66 saranno quindi valide dal 1° luglio 2019. Fino ad allora, il calcolo verrà effettuato con quelle attualmente in vigore.

Assegni familiari, nuove tabelle ANF da luglio 2019 a giugno 2020

limiti di reddito da considerare per il calcolo degli assegni familiari, gli ANF, sono rivalutati ogni anno, in base alla variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo.

La variazione percentuale tra il 2017 ed il 2018 è stata pari al +1,1%, e ciò ha comportato la modifica delle tabelle ANF e dei limiti di reddito da considerare ai fini del calcolo degli assegni al nucleo familiare.

Così come comunicato dalla circolare INPS n. 66, pubblicata venerdì 17 maggio 2019, a partire dal 1° luglio prossimo e fino al 30 giugno 2020 saranno in vigore le nuove tabelle contenenti, oltre ai limiti reddituali, anche gli importi degli assegni al nucleo familiare.

Si allegano di seguito le nuove tabelle ANF 2019-2020 e la circolare INPS n. 66:

Gli stessi livelli di reddito avranno validità per la determinazione degli importi giornalieri, settimanali, quattordicinali e quindicinali della prestazione.

Tabelle ANF 2019-2020, nuove regole anche per fare domanda

Sono molte le novità che nell’ultimo periodo hanno avuto come protagonisti gli assegni familiari.

Oltre alle nuove tabelle degli ANF, a partire dallo scorso 1° aprile è in vigore la nuova modalità di presentazione della domanda.

I lavoratori dipendenti non possono più consegnare il modulo cartaceo al datore di lavoro ma la richiesta di erogazione degli ANF dovrà essere inviata esclusivamente in modalità telematica all’INPS.

La motivazione della novità è duplice: centra la privacy ma, parallelamente, l’INPS intende assicurare una maggiore correttezza nel calcolo dell’importoriconosciuto.

Le domande per la prestazione familiare sinora presentate dai lavoratori interessati ai propri datori di lavoro utilizzando il modello “ANF/DIP” (SR16), a decorrere dal 1° aprile 2019 essere presentate esclusivamente all’INPS.

Sarà l’INPS, una volta ricevute le domande, a calcolare gli importi giornalieri degli assegni al nucleo familiare e quelli mensili teoricamente riconosciuti in base:

  • alla composizione del nucleo familiare;
  • al reddito conseguito negli anni precedenti.(fonte:informazionefiscale.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.